11182018الأحد
Last updateالأربعاء, 08 كانون2 2020 9pm

Questi sono i nomi dei trafficanti di esseri umani in Libia

Sono stati arrestati finora appartengono agli ultimi anelli della catena delle organizzazioni criminali. Ed è vero che i risultati dell’Operazione Sophia non hanno scalfito il gotha dei trafficanti, cioè il gruppo che ha trasformato in vero business quella che prima era una fonte di sostentamento. Colpire questa rete solo in mare, poi, è inutile, visto che parte dal Sud della Libia, il vero centro nevralgico del traffico. Da quelli che erano semplici gruppi isolati, ora le cellule del traffico di esseri umani si sono organizzate: hanno assetti che possono rimanere “a conduzione familiare” (come spesso accade nel Sud), oppure assumere strutture gerarchiche che ricordano quelle delle organizzazioni criminali. Dal sud della Libia, il punto di partenza per i migranti africani all'ovest , il loro punto di arrivo prima di partire per l'Italia, ci sono reti che gestiscono il processo migratorio, ognuno prendendo parte del viaggio conferma.Muhammad al-Zoui, un funzionario dell'Esercito libico. Tutto Questo con il permesso delle tribù dei Oulad Sulaiman, anche se quest'ultima cerca sempre di negare ogni coinvolgimento.